.
Annunci online

  larete Per uscire dall'inverno della politica. Info: lareteblog@libero.it
 
Diario
 




La Cisl a Nairobi...


"
Lightmysite.it
promuove il tuo
blog sui motori
di ricerca
con
Promoblog
- fai luce
sul tuo blog..."
 



Fare del Bene
di Bruno Manghi
(recensione di
Francesco Lauria)


L'incredibile
intervista
 a
Ciriaco De Mita
in cui parla
del congresso
n.le GdM
di Napoli /Scampia!
(Repubblica
31/01/2007
)

Regolamento
congressuale n.le
Giovani della Margherita







FERME LE ARMI
IN MEDIO ORIENTE.
SUBITO!


BEATO IL POPOLO CHE
NON HAI BISOGNO DI EROI

(Bertolt Brecht)


L'UNICA POSSIBILITA' E
LA CONDIZIONE
PREGIUDIZIALE DI UNA
RICOSTRUZIONE STANNO
PROPRIO IN QUESTO:
CHE UNA BUONA VOLTA
LE PERSONE COSCIENTI 
E ONESTE SI PERSUADANO
CHE NON E' CONFORME
AL VANTAGGIO PROPRIO
RESTARE ASSENTI DALLA
VITA POLITICA E LASCIARE
QUINDI CAMPO ALLE
ROVINOSE ESPERIENZE
DEI DISONESTI E
DEGLI AVVENTURIERI.
(Don Giuseppe Dossetti)


"CIO' CHE NOI FACCIAMO
E' UNA GOCCIA NELL'OCEANO,
MA SE NON LO FACESSIMO
L'OCEANO AVREBBE
UNA GOCCIA IN MENO"
(Madre Teresa di Calcutta)

"IL PROBLEMA DEGLI
ALTRI E' UGUALE
AL MIO.
SORTIRNE
INSIEME E'
LA POLITICA.
SORTIRNE DA SOLI
E' L'AVARIZIA"

(Don Lorenzo Milani)

"L'AUTOGIUSTIFICAZIONE
E' L'ANTICAMERA
DELLA MEDIOCRITA'"
(Anonimo, nel senso che
non mi ricordo)


" PREFERISCO ESSERE UN
SOGNATORE FRA I PIU'
UMILI, IMMAGINANDO
QUEL CHE AVVERRA',
PIUTTOSTO CHE ESSERE
SIGNORE FRA COLORO
CHE NON HANNO
SOGNI E DESIDERI"
(Kahlil Gibran)

"ALLA LUNGA LA VITA
SENZA UTOPIA DIVENTA
IRRESPIRABILE"
(Emile Cioran)


"LA REGOLA DELLA
POLITICA NON E'
L'EFFICACIA A 
TUTTI I COSTI,
E' LA FECONDITA' "
(Maurice Merleau-Ponty)

"L'UNICO
TIRANNO
CHE ACCETTO
IN QUESTO
MONDO
E' LA VOCE
SILENZIOSA
DENTRO DI ME"
(Mahatma Gandhi)

"IN UNA BATTAGLIA
VINCE COLUI CHE
HA FERMAMENTE DECISO
DI VINCERE.
NON E' IMPORTANTE 
IL POSTO CHE
OCCUPIAMO, MA LA 
DIREZIONE IN CUI

STIAMO ANDANDO"
Guerra e pace
.
(Leone Tolstoj)


"PER CHI E' RESPONSABILE 
LA DOMANDA ULTIMA
NON E':COME ME LA
CAVO EROICAMENTE 
IN QUESTO AFFARE,
MA QUALE POTRA'
ESSERE LA VITA DELLA
GENERAZIONE CHE VIENE" 

(Dietrich Bonhoeffer)


Big Talk 2


TUTTA LA 2 GIORNI
IN AUDIOVIDEO SU
http://www.margheritaonline.it


Ascolta e scarica
"La canzone
popolare"
di Ivano Fossati
Clicca qui
-----------------

Giovani del PDE
a Cipro   Link



----------------------
Le canzoni:
Lama Song 
(se vi sentite tristi)
Zapatero
Zapatera

Foto Notizie:



Michelle Bachelet
Eletta Presidente del CIle
Prima donna Presidente
del Paese Sudamericano





Bolivia: 
Evo Morales
primo indio
presidente!


La Vignetta:


----------------------
La fase
politica:

tutti gli emendamenti
allo Statuto GdM:
        
qui



DOSSIER TAV:
GRANDE OPERA
O GRANDE
DISASTRO?

RAINEWS24
LINK
Diario

LINK


GRANDE SUCCESSO!!!

della Convenzione delle
cittadine e dei cittadini
europei di Genova
3-4 dicembre 2005
Info:
http://citizensconvention.net
Il manifesto
approvato

------------------
Giovani della Margherita
della Provincia di Parma
Circolo Giovanile "Le Linee Bianche
Un futuro per   l'ULIVO"

Incontro finale
scuola di
formazione:
Parma 7 marzo 2006


INCONTRI GENNAIO -
FEBBRAIO - MARZO 2006
 
30 Gennaio  Incontro Costituente dei
Giovani della Margherita di Parma
   
Ore 20.30 al DAISY BAR
di Via Felice Cavallotti N°38
(Zona Duomo - Centro Storico).
Perchè la politica?
Introduzione di Andrea Troncone
GdM Parma
Dibattito conviviale.
Seguirà un momento di
animazione musicale jazz
 
7 febbraio  L'impegno per la "polis"
 Bar - Ristorante - Bottega del
Commercio Equo e Solidale "L'altra Marea"
Parma, Via Bixio, Ore 20.30
Introduzione di: Monica Manfredi GdM Parma
Interventi di
Carla Mantelli: Capogruppo Margherita
al Consiglio Comunale di Parma
Ing. Paolo Scarpa: Esperto di problemi urbanistici.
Dibattito conviviale.
 
21 febbraio  "La città multiculturale"
 Bar - Ristorante - Bottega del
Commercio Equo e Solidale "L'altra Marea"
Parma, Via Bixio, Ore 20.30
Introduzione di Francesco Lauria GdM Parma
Interventi di:
Aluisi Tosolini: Saggista, Esperto dei Problemi
dell'Educazione e della Formazione,
Autore del testo "La città multiculturale", EMI 2004
Elisa Floris: Settore Immigrazione,
Assessorato ai Servizi Sociali della Provincia di Parma
Dibattito conviviale
 

-----------------
Elezioni
Universitarie
a Bari.

Per la prima volta qualcosa
di molto simile al...

Partito Democratico

 

 

 

 

 

 


La canzone popolare

Alzati che si sta alzando 
la canzone popolare

se c'e' qualcosa da dire ancora,
se c'e' qualcosa da fare
alzati che si sta alzando
la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora,
ce lo dirà
se c'e' qualcosa da imparare ancora,
ce lo dirà
sono io oppure sei tu,
che hanno mandato più lontano
per poi giocargli il ritorno
sempre all'ultima mano
e sono io oppure sei tu,
chi ha sbagliato più forte
che per avere tutto il mondo
fra le braccia
ci si e' trovato anche la morte
sono io oppure sei tu,
ma sono io oppure sei tu
alzati che si sta alzando
la canzone popolare
se c'e' qualcosa da dire ancora,
se c'e' qualcosa da fare
alzati che si sta alzando
la canzone popolare
se c'e' qualcosa da capire ancora,
ce lo dirà
se c'e' qualcosa da imparare ancora,
ce lo dirà
sono io oppure sei tu
la donna che ha lottato tanto
perché il brillare naturale
dei suoi occhi
non lo scambiassero per pianto
e invece io lo vedi da te,
arrivo sempre l'indomani
e ti busso alla porta ancora
e poi ti cerco con le mani
sono io, lo vedi da te,
mi riconosci, lo vedi da te
alzati che sta passando
la canzone popolare
sono io, sono proprio io,
che non mi guardo più allo specchio
per  non vedere le mie mani più veloci,
ne' il mio vestito  più vecchio
e prendiamola fra le braccia
questa vita danzante
questi pezzi di amore caro,
quest'esistenza tremante
che sono io e che sei anche tu,
che sono io
e che sei anche tu
alzati che si sta alzando
la canzone popolare
alzati che sta passando
la canzone popolare

se c'e' qualcosa da dire ancora,
ce lo dirà
se c'e' qualcosa da capire ancora,
ce lo dirà
se c'e' qualcosa da chiarire ancora,
ce lo dirà
se c'e' qualcosa da cantare ancora,
si capirà.
-----------------


18 aprile 2006

"Scaravoltare il mondo, abolire le tante miserie..." Ricordo di MARIO TOMMASINI

   Ricordo di MARIO TOMMASINI
   "Scaravoltare il mondo, abolire le tante miserie..."  
 


 E' morto oggi, dopo una malattia di un anno, Mario Tommasini.
  Una delle figure politiche più significative che Parma abbia mai avuto.
   Forse il più grande.
 
 Ci aveva guidato lui nel '98 alla "rivolta" contro una sinistra che a Parma era l'ombra di ciò che avrebbe dovuto essere.
 Al tempo stesso scoprivamo a poco a poco la grande storia di un uomo che aveva saputo guardare il mondo con gli occhi di un sognatore in lotta.

L'ultima volta che avevo pensato a Mario era stato proprio ieri.
  Durante la gita di Pasquetta con gli amici.
  Eravamo passati vicino a Tiedoli, nella montagna parmense, una delle sue ultime scommesse vinte grazie all'UTOPIA.
 
  E' immenso il vuoto che sento dentro. Parma oggi mi è sembrata vuota, deserta.

  Mario Tommasini, Mario, era uno di quelli che, radicato nella lotta caparbia di ogni giorno, sapeva sempre guardare, indicare la luna.

 Anche a mezzogiorno. 
   
 Francesco Lauria


Dalla Pagina Web in cui presentava se stesso sul sito del Consiglio Comunale di Parma...


Mario Tommasini 

  Trapassato remoto …..
Nasce a Parma, il 15 luglio 1928 e precisamente in Borgo Gazzola.

Passato remoto …
1965: eletto nel Consiglio Provinciale di Parma, viene nominato Assessore all’Ospedale Psichiatrico ed ai Trasporti. 8 marzo 1965: inizia l’incarico all’Ospedale Psichiatrico Provinciale (O.P.P.). Trova questa situazione: 1.200 internati, 170 infermieri, 4 medici
1965-1970: sono gli anni del superamento dell’Ospedale Psichiatrico di Colorno e si tracciano i principi cardine della riabilitazione: Casa – Lavoro –Socialità
- vengono attivate 3 Fattorie, tra le quali la Fattoria di Vigheffio, luogo di lavoro e di vita per i primi dimessi. Alla realizzazione della Fattoria di Vigheffio concorrono con il proprio lavoro volontario centinaia di uomini e donne della provincia e centinaia di altri volontari arrivano da ogni parte del mondo. La Fattoria diviene il simbolo internazionale della dimostrazione di una nuova cultura di libertà e di rispetto verso i malati di mente. Dalla liberazione dei malati di mente nascono a Parma ( ed è la prima volta in Italia) le prime cooperative di solidarietà, formate solo dai dimessi dell’Ospedale Psichiatrico.
- Si iniziano a smantellare le classi differenziali e le scuole speciali a Parma ed in provincia ed i bambini vengono inseriti in classi normali.
1970: viene nominato membro del Consiglio di Amministrazione degli OO.RR di Parma che all’epoca gestiva il brefotrofio. Coinvolgendo le forze laiche e cattoliche della città occupa il brefotrofio e assieme a Don Dagnino (parroco dell’Oltretorrente) restituisce alle madri ( aiutate economicamente) o in adozione, tutti bambini rinchiusi nel brefo.
1971: Franco Basaglia è, su richiesta di Mario Tommasini, nominato direttore dell’O.P.P. di Colorno.
- Intensifica e rafforza la rete dei Servizi Territoriali per la Salute Mentale
Il 1978, anno della legge di Riforma, troverà a Parma 170 appartamenti ed altri 80 in provincia e tante comunità. Negli anni dal 1966 al 1978 dall’Ospedale Psichiatrico escono circa 1.000 internati. L’esperienza di questi anni delinea quello che sarà il testo della Legge 180/1978.
1971-1973: costituisce un forte movimento che riuscirà a vuotare il Carcere Minorile della Certosa di Parma.
1972-1973: elabora un progetto per l’inserimento al lavoro di giovani diversamente abili, progetto che la Comunità Economica Europea fa suo denominandolo Progetto Pilota per l’Europa: 225 giovani, anche con gravi disabilità. fanno il loro ingresso nel mondo del lavoro.
1974: - istituisce a Parma , primo in Italia, il Servizio di Medicina del Lavoro
- promuove a Parma la cartella della Gestante
- concorre alla realizzazione del primo consorzio di Medicina Scolastica al quale aderiscono tutti i comuni della Provincia
- Commissiona il film Matti da slegare al regista Marco Bellocchio, sulla chiusura del manicomio. . Ad eccezione dei soli paesi socialisti è stato tradotto e proiettato in tutto il mondo.
1976-1978: in collaborazione con la Casa Editrice Einaudi organizza presso le scuole superiori di Parma lo studio del pensiero di Antonio Gramsci e Don Sturzo.
1980: viene nominato Assessore ai Servizi Sociali e alla Sanità del Comune di Parma
- promuove la realizzazione di 2.000 tra orti e giardini sociali destinati a giovani ed anziani
- Promuove la realizzazione del documentario Gli orti d’amore al regista Silvano Agosti. 1981: dal Caso del Federale ( 5 ragazzi uccidono a botte un loro coetaneo), chiede- ed ottiene - al Tribunale dei minori l’affidamento dei 5 giovani, che andranno a vivere in un appartamento seguiti da operatori: è stato il primo esempio in Italia di un caso in cui non si sia operato secondo la logica del carcere.
1982: istituisce, primo in Italia, il Minimo Garantito e gli sconti merceologici ( trasporti, acqua, luce, gas erogati gratuitamente ai 1.500 anziani meno abbienti della città
- si estende a tutti i quartieri della città il Servizio di Assistenza Domiciliare
- promuove la realizzazione dei Comitati Anziani di Quartiere e dei circoli per anziani e giovani.
- chiede l’affidamento alla Municipalità al Ministro Darida di tre detenuti politici del carcere di San Vittore e la ottiene.
- Fonda il movimento Liberarsi dalla necessità del carcere
1986: Concorre alla nascita della Cooperativa Sirio: centinaia di detenuti sono stati in affidamento alla Sirio per lavoro esterno e semilibertà.
- viene insignito del Premio Sant’Ilario
1990: eletto nel Consiglio Regionale, fonda il Gruppo Consiliare Regionale Nuova Solidarietà.
1990-1995: è chiamato a realizzare progetti per la trasformazione delle strutture manicomiali su incarico della OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) nell’isola di Leros ( Grecia) e nella Repubblica Dominicana.
1991: organizza presso la Fattoria di Vigheffio una seduta straordinaria del consiglio Regionale (presente il presidente Bersani) : il tema è il Progetto Esperidi. Lo slogan Non risparmiare per la tua vecchiaia, ma investi sulla tua vecchiaia. Da qui prende avvio un confronto ed un impegno costante sulla necessità del superamento delle Case di Riposo. Si apre il dibattito sulle condizioni di vita della popolazione anziana.
1999: Gli viene affidato il ruolo di consulente specialistico da ERVET per la predisposizione di un Piano strategico regionale per la popolazione anziana per gli anni 2000.
1998: viene eletto Consigliere Comunale con il gruppo Libera la Libertà.

Presente …
2002: viene rieletto consigliere comunale con il Gruppo Libera la Libertà
2003: gli viene affidato dal Presidente dell’Amministrazione Provinciale Andrea Borri l’incarico di dirigere il Laboratorio Provinciale sulle Politiche per gli Anziani.
Svolge la propria attività prevalentemente sul territorio provinciale ma anche in ambito regionale .

Futuro …
scaravoltare il mondo, abolire le tante miserie ….

(a Tiedoli...)





permalink | inviato da il 18/4/2006 alle 17:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     marzo        maggio
 

 rubriche

Diario
INCONTRIAMOCI

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

GdM Venosa
GdM Siene
CAMPAGNA BIRMANIA
GIOVANI della MARGHERITA
ARCOIRIS
GdM Emilia Romagna
il blog di BASE DEMOCRATICA
GdM BOLOGNA
GdM VENETO
Le Radici e le Ali
Il sito del PARTITO DEMOCRATICO EUROPEO (PDE)
Zorzo
Convenzione delle cittadine e dei cittadini europei
Partito Democratico come lo vorreste?
MARGO BLOG
SINTESI DIALETTICA
DARIO
FORMAT
Francesco Piccirilli
Riccardo Clementi
Demian
ALEULIVO
Kairos
Francesco Lauria
LIBERA - associazione antimafia
SALVIAMO LA COSTITUZIONE
Cittadini per l'ULIVO
DEBATES
Energienove
Giovani Comunità di Base Italiane
Kalash
Andrea Iacomini
AVVISO PUBBLICO- rete enti locali contro le mafie
Rete dei Circoli Dossetti
ARGOMENTI 2000
La Rosa Bianca
Giovani DL Padova
Giovani DL Catanzaro
Giovani DL Como
Giovani DL Gorizia
Giovani DL Varese
Giovani DL Toscana
Margherita Giovani LECCE
ULIVISTI
INCONTRIAMOCI
Ideura
RAINEWS24
Giovanni Bianchi
Roberto Giachetti
Stefania Benatti
Rita Presidente
Gianni Lattanzio
Beatrice Draghetti
David Soldini
Ecocandidato
Letizia Palmisano (GV)
Franz
GOVERNAREPER
Centro di Formazione Politica
Le Radici e le Ali
Europa Plurale
IL BORGO
Ecologisti nell'ULIVO
Movimento NONVIOLENTO
Ammazzateci Tutti
CANZONI CONTRO LA GUERRA
GdM Torre dei Passeri (PE)

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom